Mette un pitbull a guardia della cocaina, arrestato

La cocaina rinvenuta a Corigliano La cocaina rinvenuta a Corigliano

I carabinieri della Compagnia di Corigliano hanno tratto in arresto un cinquantaseienne per detenzione di cocaina.

In particolare, i militari, dopo essersi appostati per diverso tempo fuori dall’officina dell’uomo, ubicata nello scalo coriglianese, hanno notato nel cortile un grande albero di ulivo cui era legato un pitbull.

Una volta entrati in azione, gli uomini dell'Arma hanno avviato una perquisizione nel corso della quale, nascosto nel tronco dell’ulivo, è stato rinvenuto un guanto in lattice con all’interno tre involucri di cocaina ancora grezza, del peso di circa 20 grammi.

Accanto all’albero, i carabinieri hanno notato un tronco reciso, al cui interno c'era della terra smossa.

Ritenendo vi potesse essere qualcosa nascosto, i militari hanno rimosso il terriccio, trovando un tubo in plastica, con all’interno un barattolo in vetro contenente frammenti grezzi di cocaina pura per un totale di circa 35 grammi ed un bilancino di precisione.

Una volta tratto in arresto, l’uomo, G.G., è stato tradotto presso la casa circondariale di Castrovillari, con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.