Accadde oggi, 13 marzo 1881: lo zar Alessandro II viene ucciso da una bomba

Il 13 marzo 1881, a San Pietroburgo, in Russia, mentre rientra a Palazzo d'Inverno dopo l'esercitazione di equitazione, l'imperatore Alessandro II è vittima di un attentato.

Una bomba lo manca, sceso dalla carrozza per verificare i danni esplode un secondo ordigno uccidendolo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.