Arsenale rinvenuto in un deposito sotterraneo nel Vibonese

Le armi e le munizioni rinvenute a Briatico Le armi e le munizioni rinvenute a Briatico

Dalle prime ore dell’alba di oggi, i carabinieri della locale Stazione, coadiuvati dallo Squadrone Cacciatori e dal 14°Battaglione Calabria hanno effettuato un rastrellamento in alcuni casolari, ubicati in località San Leo, a Briatico.

Durante l'attività, in una cavità realizzata sotto terra, i militari hanno rinvenuto un vero e proprio arsenale composto da: 2 pistole calibro 7,65 illegalmente detenute, di cui una rubata a Parma nel 2008; ben 110 colpi calibro 7.65 e 10 cartucce per fucile calibro 12.

I militari hanno, quindi, arrestato, per detenzione di armi clandestine, munizioni e ricettazione, i proprietari del terreno, ovvero Filippo e Salvatore Niglia, rispettivamente di 59 e 31 anni.

Padre e figlio, dopo l'arresto sono stati posti ai domiciliari, in attesa del rito direttissimo

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.