False dichiarazioni e ricettazione, due arresti e due denunce

La merce rinvenuta dai carabinieri di Villa San Giovanni La merce rinvenuta dai carabinieri di Villa San Giovanni

Due donne arrestate ed altrettante denunciate. Questo l'esito di un controllo effettuato dai carabinieri di Villa San Giovanni, nei pressi dello svincolo dell'autostrada A2 del Mediterraneo.

In particolare, dopo aver fermato una Fiat Panda, sulla quale è stata rinvenuta merce di dubbia provenienza, i militari hanno avviato le procedure per identificare le quattro donne, originarie di Catania, che si trovavano a bordo.A questo questo punto, la persona al volante ed una delle passeggere avrebbero dichiarato di aver dimenticato a casa i documenti ed avrebbero fornito generalità false.

Una volta accertatane l'identità, i militari hanno tratto in arresto in flagranza del reato di false dichiarazioni sull'identità: Rosetta Lazzaro, 33 anni e Desiree Canova (25).

Denunciate, invece, per ricettazione M. V. C., di 28 anni e A. S., (26), quest’ultima deferita anche per il reato di favoreggiamento personale.

Le arrestate, al termine delle formalità di rito, sono state trattenute presso le camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Villa San Giovanni, in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.