Fratello e sorella rapinati in casa, arrestati i presunti autori

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno arrestato tre uomini, due romeni ed un rossanese, con l’accusa di rapina aggravata in concorso e detenzione di arma comune da sparo.

In particolare, nei giorni scorsi, tre uomini dopo essersi introdotti in un’abitazione di Corigliano Scalo hanno costretto, minacciandoli con una pistola, gli abitanti, fratello e sorella, a consegnare tutti i soldi, poco più di 800 euro, in loro possesso.

I tre si sono quindi dileguati a bordo di una Ford Focus station wagon con targa straniera.

Una delle vittime è riuscita a fotografare sia i rapinatori che l’autovettura.

Il successivo intervento dei militari della Stazione di Corigliano Calabro Scalo ha permesso di rintracciare ed arrestate i due romeni a Villa San Giovanni, dove stavano cercando d'imbarcarsi per la Sicilia.

Alla vista dei militari i presunti rapinatori, M.D.M. e M.C, di 27 e 22 anni, si sono dati alla fuga, ma sono stati tempestivamente bloccati.

Il presunto complice, S.A., di 42 anni è stato, invece, arrestato nella sua abitazione ed è stato tradotto nel carcere di Castrovillari.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.