Vanno a denunciare un furto con documenti falsi, arrestati

Due persone sono finite in manette, perché trovate in possesso di documenti falsi.

Tutto ha avuto inizio, quando tre uomini di 37, 26 e 20 anni si sono presentati negli uffici della polizia ferroviaria di Villa San Giovanni (RC) per denunciare il furto di carte di credito ed effetti personali contenuti nella tracolla del trentasettenne che era stata lasciata incustodita nella sala d’attesa della stazione.

La visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza ed alcune contraddizioni emerse nel racconto dei tre hanno insospettito gli agenti, che hanno deciso di approfondire gli accertamenti, effettuando un controllo sui loro bagagli.

È così che i poliziotti hanno ritrovato il cellulare, le carte di credito ed i documenti di cui poco prima era stato denunciato il furto.

Per i tre è scattata la denuncia per concorso in simulazione di reato e per due di loro anche l’arresto, dal momento che i documenti rivenuti sono risultati contraffatti.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.