Smatellata organizzazione dedita alla coltivazione intensiva di cannabis

Ha preso il via alle prime ore di questa mattina, nelle province di Reggio Calabria, Roma e Latina un’operazione condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria finalizzata all'esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare nei confronti di numerose persone accusate a vario titolo d'associazione finalizzata alla produzione e al traffico illecito di stupefacente, porto abusivo di armi clandestine e ricettazione.

L’organizzazione, che aveva base nel territorio di San Luca, aveva strutturato in maniera intensiva e industriale la produzione di marjuana, realizzando campi irrigati in area preaspromontana, occultati da vegetazione e vigilati con sistemi di video ripresa, per poi curare il trasferimento e la commercializzazione dello stupefacente in alcune selezionate piazze di spaccio romane e pontine.

Fra i destinatari della misura, un esponente della cosca “Pelle-Vottari” della ‘ndrangheta di San Luca.

I dettagli dell’operazione saranno resi nel corso della conferenza stampa che il Procuratore distrettuale, Giovanni Bombardieri, terrà alle ore 10.30 presso il Comando provinciale Carabinieri di Reggio Calabria.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.