Palpeggia una 13enne, arrestato

Atti sessuali con minore. Questa l'accusa che, a Cosenza, ha portato al fermo di un cittadino della Guinea di 29 anni.

L'uomo, sprovvisto di documenti di riconoscimento e senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri in seguito alla denuncia presentata dai genitori di una tredicenne.

In particolare, l'immigrato, già noto alle forze dell'ordine, avrebbe avvicinato la ragazzina e dopo aver espresso apprezzamenti verbali, le si sarebbe avventato contro, palpeggiandola.

Scossa ed impaurita per l'accaduto, la ragazzina ha contattato telefonicamente il padre, il quale ha raggiunto la figlia, chiedendo l'intervento degli uomini dell'Arma.

Grazie alle testimonianze dei protagoni e di alcune persone presenti sul posto, i militari della Stazione di Cosenza Nord sono riusciti a rintracciare il presunto aggressore, il quale è stato sottoposto  a fermo e trasferito nella locale casa circondariale, in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.