Rapina in banca, colpo da 290 mila euro. Arrestato uno dei presunti autori

I carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni hanno tratto in arresto Cosmo Alvaro, 45 anni, di Sinopoli.

L'uomo è accusato di rapina aggravata in concorso, ricettazione aggravata in concorso e porto ingiustificato d'armi aggravato e in concorso.

In particolare, il 45enne è ritenuto uno degli autori della rapina consumata il 29 maggio scorso, ai danni della filiale Bper di Villa San Giovanni.

Nell'occasione, due persone armate di taglierino avevano fatto irruzione nell’istituto di credito e dopo aver minacciato il direttore ed alcuni dipendenti, si erano impossessati di quasi 290 mila euro, per poi allontanarsi a bordo di un motorino.

A mettere gli investigatori sulle tracce d'Alvaro, sono stati i filmati di videosorveglianza dell’istituto di credito e di alcuni esercizi commerciali ed abitazioni ubicati lungo il percorso seguito dai rapinatori. 

Il gip, dunque, reputando congruo il quadro accusatorio e sussistenti le esigenze cautelari, ha accolto la richiesta formulata dalla procura della Repubblica, disponendo l'arresto d'Alvaro il quale, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso il carcere “Panzera” di Reggio Calabria.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.