Usura, marito e moglie in manette

I carabinieri della Stazione di Oppido Mamertina ed i finanzieri della Sezione di polizia giudiziaria della procura della Repubblica di Palmi hanno tratto in arresto Giuseppe Managò di 47 anni e la moglie Maria Calipari, di 43 anni, per i reati di usura ed esercizio abusivo del credito.

In particolare, gli indagati sono stati arrestati in esecuzione di un'ordinanza, emessa dal tribunale di Palmi su richiesta della locale procura della Repubblica, che ha previsto la custodia cautelare in carcere per Managò e gli arresti domiciliari per la consorte.

Il provvedimento rientra nell’ambito di una più ampia attività d’indagine dalle cui risultanze sarebbe emerso che il 47enne, seppur già detenuto in carcere per tentata estorsione, avrebbe prestato denaro a diverse persone, per il tramite della moglie.

Per gli investigatori, Managò avrebbe preteso la restituzione del denaro con rate mensili, "gravate da interessi più o meno fissati nel tasso del 20% annuo".

I militari hanno eseguito anche il sequestro preventivo di circa 20 mila euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.