Scoperta piantagione con 7500 piante di marijuana, 5 arresti

Al termine di un’indagine coordinata dalla procura della Repubblica di Reggio Calabria, i carabinieri della Stazione di Africo Nuovo, con l’ausilio dei colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato 5 persone sorprese a coltivare un’estesa piantagione di marijuana.

Durante l’attività, effettuata in un’area impervia, in prossimità del vecchio centro di Africo, i militari hanno rinvenuto ben 7.500 piante di marijuana ed un chilo della stessa sostanza, già essiccata.

Grazie ad appostamenti e riprese video sulla piantagione, gli uomini dell’Arma hanno identificato i presunti responsabili della coltivazione, alcuni dei quali legati da vincoli di parentela alla cosca di ‘ndrangheta “Speranza–Palamara–Scriva” di Africo.

In particolare, i carabinieri hanno tratto in arresto con l’accusa, a vario titolo, di produzione e traffico illecito in concorso di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti: Domenico Antonio Versace di 36 anni, Arcangelo (57) e Leo (57) Mollica, Francesco Strangio (43) e Rocco Morabito (36).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.