Chiudono in auto un'anziana donna affetta da demenza senile per andare a fare il bagno in mare, arrestati

I carabinieri della Stazione di Cutro (Kr) hanno denunciato in stato di libertà due coniugi di origini moldave, residenti a Mesoraca, di 38 anni lui e 41 lei, badante, per il reato di abbandono di persone minori o incapaci.

Nel tardo pomeriggio di ieri, i militari sono intervenuti in località Le Castella di Isola di Capo Rizzuto, in seguito alla segnalazione di alcuni passanti circa la presenza di una donna, chiusa in un’autovettura.

Giunti sul posto, gli uomini dell'Arma hanno forzato il vetro dell'auto, liberando la malcapitata, una 67enne, originaria della provincia di Crotone e residente nel Varesotto, affetta da demenza senile.

La donna, in evidente stato catatonico, era stata chiusa dalla propria badante e dal marito di quest’ultima all’interno del veicolo, parcheggiato al sole, mentre i due facevano un bagno in mare.

La donna, che non versa in pericolo di vita, è stata accompagnata da personale medico, intervenuto sul posto, presso il pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone, per essere sottoposta ad accertamenti. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.