Calabria, 3 scosse di terremoto in 24 ore

Un terremoto di magnitudo 2.1 è stato rilevato all'1,34 della notte scorsa nelle acque del mar Ionio, in provincia di Catanzaro.

I sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno localizzato l'ipocentro ad una profondità di 34 chilometri, davanti alla costa di Sellia Marina.

Ha toccato, invece, una magnitudo di 3.6 la scossa registrata alle 19,45 di ieri nell'alto Ionio cosentino.

L'evento, originatosi ad profondità di soli 11 chilometri, è stato avvertito distintamente in un area compresa tra Rossano e Crosia. 

Poco prima dell'1,30 della notte tra il 14 ed il 15 agosto, la terra ha tremato anche nel Reggino (per leggere l'articolo clicca qui) a causa di un terremoto di magnitudo 3.2.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.