Scoperta piantagione di canapa indiana, manette per un 51enne

Durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Gruppo carabinieri di Gioia Tauro, i militari della Tenenza di Rosarno e dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria, in collaborazione con l’8° Nucleo elicotteri di Vibo Valentia, hanno arrestato in flagranza di reato, Pasquale Galatà, di 51 anni, con l’accusa di produzione e coltivazione di sostanze stupefacenti.

In particolare, l’uomo è stato sorpreso in località canaloni Parrone di Rosarno mentre era intento a prendersi cura di una piantagione, occultata tra la fitta vegetazione, composta da circa 150 arbusti di canapa indiana.

L’uomo, al momento dell’arresto, stava innaffiando la coltivazione indossando una maschera di carnevale, probabilmente per evitare di essere ripreso in volto da eventuali sistemi di videosorveglianza.

Le piante rinvenute, previa campionatura, sono state distrutte, mentre i campioni prelevati sono stati sequestrati e saranno inviati al RIS di Messina per le analisi tossicologiche del caso.

L’arrestato, al termine degli adempimenti di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Reggio Calabria - Arghillà in attesa del giudizio di convalida.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.