Sbarco di migranti in Calabria, fermati i presunti scafisti

Due cittadini ucraini, S. O. e Y. O., di 31 e 25 anni, sono stati fermati dagli uomini della polizia di Stato di Crotone, perché ritenuti gli scafisti dell’imbarcazione dalla quale, lunedì scorso, sono sbarcati 39 migranti di nazionalità irachena.

Le indagini condotte dai poliziotti della Squadra mobile e dai finanziari della Sezione operativa navale della città pitagorica si sono concentrate sui due ucraini, soprattutto per il fatto che erano gli unici di nazionalità diversa rispetto ai migranti.

Inoltre, il recupero dell’imbarcazione impiegata per lo sbarco, ha permesso agli investigatori di acquisire ulteriori elementi di colpevolezza a carico dei due cittadini ucraini ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

 Pertanto, i due sono stati sottoposti a fermo d’ indiziato di delitto ed associati presso la casa circondariale di Crotone.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.