Gerocarne: vedono i poliziotti e lanciano una pistola dalla finestra, arrestati

Detenzione abusiva di arma clandestina e munizioni.Questa l'accusa con la quale gli agenti della squadra mobile di Vibo Valentia hanno tratto in arresto Antonio Campisi e Giuseppe Muzzupappa, rispettivamente di 28 e 35 anni.

I due, entrambi di Nicotera ma residenti a Gerocarne (Vv), dopo aver notato la presenza degli agenti all'esterno della loro abitazione, avrebbero lanciato un oggetto nel fiume che scorre nei pressi della casa.

Una volta recuperato, gli agenti hanno scoperto che si trattava di una pistola calibro 7,65, con matricola abrasa e colpo in canna.

Inoltre, durante la successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti: un giubbotto antiproiettile, un passamontagna e 30 mila euro in contanti.

Uno degli arrestati è stato trovato anche in possesso di un documento falso.

Infine, i poliziotti hanno scoperto che Campisi e Muzzupappa usavano un’auto blindata munita di sirena.

Pertanto, i due sono stati tratti in arresto e al termine delle attività di rito sono stati tradotti presso la casa circondariale di Vibo Valentia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.