L'Arsac a scuola per parlare di caporalato

Nell’ambito delle attività previste dal protocollo d'intesa, recentemente siglato, tra l’Arsac e l'Istituto d'istruzione superiore (tecnico agrario) “Vittorio Emanuele II” di Catanzaro, si è concluso il primo ciclo di seminari informativi/formativi sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

L'iniziativa ha coinvolto tre gruppi di studenti provenienti da sei classi (IV e V).

Il tema degli incontri seminariali ha reso possibile integrare le attività previste dal percorso di “Alternanza scuola-lavoro”, con quelle che l’Arsac sta svolgendo nell’ambito del progetto “Caporalato: attività di formazione e/o informazione” (Contrasto al fenomeno del lavoro nero e dello sfruttamento del lavoro in agricoltura).

In particolare, al centro dell’iniziativa c'è stata la divulgazione dei contenuti del D.Lgs 81/2008, tema di estrema attualità che ha offerto agli studenti l’opportunità di conoscere ed approfondire un importante aspetto dell’attività lavorativa, con specifico riferimento al settore agricolo.

Gli incontri si sono svolti nelle mattinate del 22, 24 e 25 ottobre, occupando le ore centrali dell’attività didattica.

I funzionari/divulgatori agricoli dell’Arsac, Colace e Penna, hanno introdotto in termini generali la tematica della sicurezza sui luoghi di lavoro, riservando per il secondo modulo seminariale all’approfondimento degli aspetti relativi alla gestione della sicurezza nell’azienda agricola ed, infine, le particolari criticità connesse all’impiego dei prodotti fitosanitari.

Le attività seminariali di formazione/informazione svolte e quelle in programma rappresentano il preludio ad ulteriori iniziative di collaborazione tra i servizi di assistenza tecnica e divulgazione agricola dell’Arsac ed i responsabili della didattica curricolare dell’Istituto tecnico agrario del capoluogo regionale.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.