L'ultimo saluto dei vigili del fuoco di Lamezia Terme ai colleghi morti ad Alessandria

I colleghi hanno rivolto l'ultimo commovente saluto ad Antonino Candido, Marco Triches e Matteo Gastaldo, i tre vigili del fuoco morti martedì scorso nell'esplosione di una cascina a Quargnento. 
 
Le sirene dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme e l'applauso del personale operativo, degli allievi vigili in prova dell'87° corso, degli istruttori professionali e del personale amministrativo del Centro polifunzionale VvFf Calabria hanno accompagnato, seppur a distanza di chilometri, l'arrivo delle salme dei caduti nella cattedrale di Alessandria, dove sono stati celebrati i funerali solenni. 
 
I vigili del fuoco, hanno rivolto un ultimo saluto ai colleghi deceduti, dal Centro polifunzionale di Lamezia Terme, dove il giovane Antonino Candido aveva iniziato, due anni fa, la sua carriera pompieristica svolgendo i primi due mesi di formazione.
 
Contemporaneamente anche nelle altre sedi di servizio del comando di Catanzaro, il personale ha osservato un minuto di raccoglimento accompagnato dagli squilli di sirena dei mezzi.
 
La salma di Antonino Candido, arriverà in serata a Reggio Calabria dove, alle ore 14.00  di domani, nella cattedrale, saranno celebreranno i funerali in forma riservata.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.