L'ondata di maltempo flagella la Calabria, disagi in tutta la regione

Il maltempo che sta funestando la Calabria ha causato danni e disagi in buona parte della regione.

Numerosissime le chiamate giunte nelle ultime ore al 115 dei vigili del fuoco.

Diverse le situazioni critiche nel Vibonese, in particolare a Serra San Bruno, Sant’Onofrio, Maierato, Francavilla Angitola, Brognaturo, Sorianello e Vazzano, il crollo di alcuni alberi ha bloccato la circolazione stradale.

Non va meglio nel Catanzarese, dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per liberare diverse auto rimaste impantanate a causa dell’allegamento della sede stradale, in prossimità della facoltà di farmacia dell’Università Magna Graecia, nella frazione Roccelletta di Borgia.

Situazione analoga nei pressi  della Cittadella regionale, dove si è allagato il  sottopassaggio della provinciale che conduce a San Floro.

A Girifalco e Taverna, invece, il forte vento  ha divelto diversi alberi. Nel centro silano è stata parzialmente chiusa la strada provinciale 31 a causa dei rami e dei tronchi caduti sulla sede  stradale.

La forza di Eolo si è fatta sentire anche a Simeri Crichi, Zagarise e Pentone, dove sono stati scoperchiati i tetti di alcune abitazioni.

Le raffiche di vento hanno provocato ingenti danni anche nel Crotonese, con i vigili del fuoco impegnati in decine d’interventi a Scandale, Isola di Capo Rizzuto e Cutro.

Diverse le emergenze anche nel Reggino.

A Reggio Calabria, fango e detriti hanno bloccato l’accesso alla strada che porta all'aeroporto.

A Stilo, invece, a causa delle forti piogge, è crollata una casa fatiscente; mentre a Riace si è reso necessario l’intervento dei pompieri per mettere in sicurezza un palo della rete telefonica pericolante.

Situazioni critiche anche nei comuni di: Africo, Brancaleone, Siderno, San Luca e Stilo mentre per la Zona Tirrenica - Bagnara Calabra, Cittanova, Polistena, Reggio Calabria, Rosarno, San Roberto, Terranova Sappo Minulio.

Fortunatamente, allo stato, non si segnalano danni a persone.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.