Perseguita e minaccia i genitori, arrestato

I carabinieri della Stazione di Roccella Jonica hanno arrestato un 35enne del luogo accusato di atti persecutori, minaccia e danneggiamento nei confronti degli anziani genitori.

L’arresto giunge al termine di una serie di episodi iniziati il 5 novembre scorso, quando l'uomo avrebbe, dapprima danneggiato una cristalliera e successivamente scaraventato mobili e vasi fuori dal balcone della casa dei genitori.

Come se non bastasse, il 13 novembre l'arrestato avrebbe minacciato la madre con un coltello, prima di colpirla a mani nude al fianco, al labbro ed alla testa.

Le minacce di morte sarebbero state rinnovate il giorno dopo, quando sarebbe tornato a casa dei genitori e cercato di sfondare la porta d’ingresso.

Infine, sabato scorso, dopo aver cercato invano di entrare nell'abitazione dei familiari, avrebbe colpito ripetutamente l'auto del padre con un bastone.

Sul posto sono quindi intervenuti i militari dell'Arma che hanno bloccato e arrestato il 35enne, il quale, al termine delle attività di rito è stato tradotto presso il carcere di Locri. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.