Esplosione in una macelleria, feriti vigili del fuoco e poliziotti

Cinque vigili del fuoco e sei agenti di polizia sono rimasti feriti nell'esplosione di una macelleria avvenuta a Reggio Calabria.
 
La deflagrazione, molto probabilmente causata da una bombola di gpl, è stata innescata, poco dopo l'1.40 della notte scorsa, da un incendio provocato da un corto circuito.
 
L'esplosione, molto violenta, ha danneggiato anche il camion dei vigili del fuoco.
 
In seguito all'incendio, sul posto, sono intervenuti i pompieri e gli equipaggi di tre volanti, per mettere in sicurezza la zona e procedere ad eventuali evacuazioni delle abitazioni limitrofe.
 
Durante le operazioni di spegnimento l'esplosione ha investito i vigili del fuoco ed i sei poliziotti.
 
I feriti hanno riportato ustioni e contusioni, più e meno gravi in base alla vicinanza alla saracinesca, ma nessuno è in pericolo di vita.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.