In casa con 400 kg di fuochi pirotecnici e polvere da sparo, arrestato

Un campano di 45 anni, Massimo Russo, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria con l’accusa di detenzione illegale di materiale esplodente e polvere da sparo.

In particolare, durante una perquisizione a casa dell’uomo, nel rione Pellaro della città dello Stretto, i militari hanno rinvenuto 300 chili di fuochi pirotecnici, più di 80 chili di polvere da sparo ad alto potenziale, 300 ordigni esplosivi artigianali, 9 batterie di artifizi pirotecnici da circa 200 colpi, quasi 80 petardi con miccia, 120 artifizi sferici, una miccia a rapida accensione e materiale destinato al confezionamento degli ordigni esplosivi.

Alcuni ordigni erano pronti per essere consegnati e addirittura la polvere da sparo era imballata e pronta per essere spedita a vari indirizzi sull’intero territorio nazionale.

Al termine delle formalità di rito, Russo è stato dichiarato in arresto e posto a domiciliari.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.