Il girone d’andata del campionato di serie A 2019-2020

Il girone d’andata del campionato di serie A 2019-2020 Torna il campionato di serie A dopo la sosta per le partite della Nazionale di Roberto Mancini, e si fa subito sul serio, visto il livello delle gare che vedremo da qui fino alla fine del 2019.

Quest’anno non ci saranno i turni di campionato durante le vacanze natalizie: si torna quindi alla consuetudine del break di Natale, visto che dopo la 17esima giornata del prossimo 22 dicembre, si tornerà a giocare solo il 5 gennaio 2020 con il 18esimo e penultimo turno di campionato.

Da qui vedremo quindi partite di livello come Atalanta-Juventus, Milan-Napoli e Torino-Inter per la 13esima giornata, senza dimenticare altre partite come Lecce-Cagliari, Sassuolo-Lazio e Roma-Brescia, mentre per la 15esima giornata ci saranno altri big match come Inter-Roma, Lazio - Juventus e Torino-Fiorentinache renderanno più interessante del solito il palinsesto di 888sport con le scommesse di Serie A per il sedicesimo turno di campionato dove troviamo gare come Fiorentina-Inter, Cagliari-Lazio e Juventus-Udinese.

Fiorentina-Roma sarà poi il match clou per la 17esima giornata, che vedrà in successione partite del livello di Roma-Torino,Napoli-Inter, Juventus-Cagliari e Brescia-Lazio, per concludere con la 19esima giornata caratterizzata da Inter-Atalanta, Lazio-Napoli e soprattutto Roma-Juventus.

Il punto della situazione sul rush finale del girone di serie A 2019-2020

Il finale del girone d’andata vedrà quindi un numero davvero piuttosto elevato di gare ad alto tasso tecnico e coinvolgimento agonistico, come avviene spesso durante la parte finale di ogni girone di campionato.

Le dinamiche e le gerarchie attuali, pongono di fatto alcune squadre al centro dell’attenzione, oltre alle solite Juventus e Inter, quest’anno troviamo alcune sorprese come la Lazio di Simone Inzaghi, con un Ciro Immobile sempre più ispirato e a segno, ma soprattutto con la rivelazione di questo campionato 2019-2020: il Cagliari di Rolando Maran.

Le rivelazioni del campionato: dal Verona di Juric al caso del Cagliari di Maran

Anche il Verona di Juric, è stato finora protagonista di un buon avvio di stagione, mentre tra le delusioni troviamo sicuramente Milan, Napoli, Sampdoria e in parte anche la Fiorentina di Montella, ma la posizione attuale del Cagliari merita un approfondimento, specialmente per come è arrivata, con un calendario tutt’altro che facile, visto che già durante le prime giornate la formazione sarda ha dovuto affrontare a stretto giro, prima l’Inter di Antonio Conte in casa, poi il Napoli di Carlo Ancelotti in trasferta.

Proprio in seguito alla vittoria a sorpresa conquistata allo Stadio San Paolo, il Cagliari ha conquistato consapevolezza e ha iniziato la sua stringa positiva in chiave di risultati ottenuti. Nonostante il campionato sia ancora molto lungo, i 24 punti conquistati in 12 gare rappresentano comunque un risultato importante e storico per il Cagliari, che non faceva così bene in campionato da molto tempo a questa parte.

Tra le note positive del campionato ci sono anche l’Atalanta di Gasperini, che si conferma una delle migliori squadre degli ultimi anni e la Roma di Paulo Fonseca.

Molto bene anche il Parma e la neopromossa Verona, che torna in serie A dimostrando di avere le carte in regola per restarci anche per la prossima stagione.

Un discorso a parte meritano invece Torino, Milan, Sampdoria e in una certa misura anche il Napoli di Carlo Ancelotti, che secondo molti aveva le potenzialità per duellare con Juventus e Inter, mentre dopo 12 turni ha conquistato solo 19 punti, con 5 vittorie e 4 pareggi, di cui alcuni arrivati dopo prestazioni tutt’altro che convincenti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.