Scarico abusivo di rifiuti, denunciato il proprietario di un frantoio

I carabinieri forestale della Stazione di Montalto Uffugo (Cs) hanno denunciato il titolare di un frantoio di San Benedetto Ullano, per abbandono di rifiuti liquidi sul suolo e in acque superficiali.

La denuncia è scattata in seguito ad un controllo durante il quale i militari hanno scoperto l'abbandono di rifiuti liquidi, costituiti da reflui oleari quali le acque di vegetazione, all'interno di un fosso di scolo, da parte di un frantoio per la molitura delle olive.

I rifiuti, che emanavano un forte odore di sansa, dapprima venivano stoccati in una vasca di raccolta non conforme alla normativa vigente, in quanto non opportunamente impermeabilizzata e successivamente tracimati sul suolo tramite un solcato naturale a sua volta collettato ad una condotta.

Dopo aver percorso un tratto tramite ruscellamento, i reflui si riversavano nel fossato di scolo denominato "Spele".

Gli uomini dell'Arma hanno quindi denunciato il titolare dell’opificio e sequestrato la vasca di stoccaggio.

Nell’ambito dello stesso controllo, unitamente a personale del Servizio igiene alimenti dell’Azienda sanitaria, i militari hanno inoltrato una proposta di chiusura temporanea dell'attività, a causa della mancata predisposizione del manuale di autocontrollo Haccp.

Al titolare dell’attività è stata elevata anche una sanzione amministrativa di 2 mila euro.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.