Avevano allestito una piantagione di marijuana, padre e figlio in manette

I carabinieri della Stazione di Agnana Calabra (Rc) e dello Squadrone eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, nei confronti di Salvatore e Giovanni Cartuccio, padre e figlio, di 53 e 27 anni.

Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, invece, a carico di Santo Todarello, di 28 anni.

I provvedimenti, emessi dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Locri, rappresentano l’epilogo di una complessa attività d’indagine effettuata dai militari della Stazione di Agnana Calabra in seguito al rinvenimento, avvenuto a settembre scorso, di una piantagione di marijuana.

In particolare, gli uomini dell'Arma, durante un rastrellamento, hanno rinvenuto a Canolo Nuovo, nell’alveo del torrente Maria, una piantagione di marijuana composta da circa 340 piante.

Le indagini hanno permesso di documentare e accertare che i tre si prendevano cura della piantagione provvedendo, alla concimazione, all’irrigazione ed alla coltivazione degli arbusti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.