Seguici su Facebook

'Ndrangheta, sequestro di beni per un milione di euro

I finanzieri del Comando provinciale di Cosenza hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, per un importo complessivo di quasi 1 milione di euro, a carico di un 44enne ritenuto appartenente ad una cosca di ‘ndrangheta operante nel comune di Corigliano Calabro (CS).

Dopo essere stato coinvolto nel 2010, nell’operazione “Santa Tecla”, il destinatario della misura era stato condannato dalla Corte d’appello di Catanzaro a 5 anni e 4 mesi di reclusione, per il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso.

 Dagli accertamenti, eseguiti anche con l’ausilio di accertamenti bancari, è emerso che il  44enne, tra il 2016 ed il 2019, avrebbe omesso di comunicare alcune operazioni di cessione di fabbricati e ricavi per pignoramenti presso terzi, per un valore  di oltre 973 mila euro.

Al termine degli accertamenti, su disposizione dell’autorità giudiziaria, i finanzieri hanno quindi proceduto al sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di: 17 terreni, 19 fabbricati, 2 automezzi ed i saldi attivi di 2 conti correnti bancari.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.