Pioggia nelle Serre: 253 mm a Fabrizia-Cassari, 160 a Serra San Bruno

“La nostra regione è stata interessata nelle scorse ore dagli effetti di una saccatura retrograda che, scontrandosi con l'aria umida proveniente dal Mediterraneo, ha causato diffuso maltempo, forti venti e precipitazioni abbondanti, soprattutto sui versanti ionici”.

E’ quanto dichiara in una nota il Centro funzionale multirischi dell’Arpacal. 

“Durante la giornata odierna - continua la nota del Multirischi - andremo incontro ad un progressivo miglioramento, in termini quantitativi, sui settori ionici, mentre su quelli tirrenici è attesa residua instabilità anche nella giornata di domani. La regione, comunque, continuerà ad essere interessata da precipitazioni sparse, localmente anche a carattere di rovescio o temporale. I venti forti, invece, continueranno ad interessare il territorio regionale per almeno altre 12-18 ore”.

“Nelle ultime 24-48h il territorio regionale è stato interessato da precipitazioni importanti in termini quantitativi".

Il dato più rilevante è stato registrato a Chiaravalle Centrale dove in 24 ore sono caduti oltre 302 mm di pioggia. Dato significativo anche a Fabrizia- Cassari dove i mm di pioggia sono stati più di 253.

La stazione pluviometrica di Serra San Bruno si è invece fermata a poco meno di 160 mm.

I dati riportati sono stati raccolti dalla Rete meteorologica regionale, gestita dal Centro funzionale multirischi - Sicurezza del territorio dell'Arpacal.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.