Logo
Stampa questa pagina

Focolaio coronavirus a Chiaravalle: ci sono 62 casi positivi. Allo studio soluzioni per gestire l'emergenza

Sono arrivati i dati definitivi relativi al focolaio di coronavirus riscontrato nella casa di riposo di Chiaravalle Centrale.

A comunicarli, in un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, è stato il sindaco della cittadina delle Preserre Domenico Donato.

Complessivamente, quindi, i casi positivi sono 62, ovvero 49 pazienti e 13 dipendenti.

La prima persona risultata positiva è attualmente ricoverata nell’ospedale di Catanzaro.

Due operatori  si trovano, invece, “in isolamento fiduciario nelle loro abitazioni”.

Pertanto, allo stato, nella casa di risposo sono presenti  48 pazienti ed 11 dipendenti.

Vista la delicatezza della situazione si sta studiando una soluzione per permettere agli operatori risultati positivi di trascorre i 14 giorni di auto sorveglianza in un ambiente sicuro.

Pertanto, al fine di limitare le possibilità di contatto con altre persone, il periodo d’isolamento non dovrebbe avvenire nelle rispettive abitazioni, bensì in una struttura già individuata (Per l'aggiornamento clicca qui).

Nelle prossime ore, i pazienti non contagiati saranno trasferiti, molto probabilmente, in una struttura di  Soveria Mannelli.

Infine, i 28 dipendenti il cui tampone ha dato esito negativo sono stati autorizzati a rientrare a casa.


Associazione Culturale "Tempi Moderni" - via Alfonso Scrivo, 30 - 89822 Serra San Bruno

ilredattore.it - quotidiano online - Reg. n. 1/15 Tribunale Vibo Valentia

Copyright © 2015 il Redattore.it. Tutti i diritti riservati.