Maltempo, fiumi di fango devastano il Vibonese

Danni considerevoli sono stati provocati dalla pesante ondata di maltempo che da alcune ore si abbatte sul territorio vibonese.

Tre frane si sono verificate sui territori di Maierato, Francavilla Angitola e Pizzo. 

Una vera e propria “tempesta” di fango e detriti dalla collina si è riversata a valle e ha invaso anche lo stabilimento di Pippo Callipo, dove si sono contati almeno 60 centimetri di fango e detriti.

Situazione simile anche sulla strada statale 18 di Pizzo Calabro, all’altezza del ristorante Mocambo dove la strada si è trasformata in un torrente.

Disagi anche su via nazionale a Pizzo.

Si contano ovunque, lungo questo versante della provincia, rami di alberi e tronchi spezzati lungo la strada.

Problemi sono stati segnalati anche in viale Affaccio a Vibo Valentia ed a Vibo Marina e Bivona per via di una serie di allagamenti.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri delle Stazioni di Maierato, Pizzo, Filadelfia, San Gregorio d'Ippona, Mileto, Cessati, San Costantino e della Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia.

Dal canto loro, i vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia hanno provveduto alle operazioni di soccorso e messa in sicurezza delle strade alluvionate.

La situazione è al momento sotto controllo sebbene la quantità di pioggia caduta metta ancora a serio rischio l’area investita dalla pesante ondata di maltempo

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.