Cerca di sfondare con un'ascia la porta in cui si è barricata la sorella, 18enne finisce in manette

I carabinieri della Stazione di Trebisacce (Cs) hanno arrestato un 18enne del luogo accusato di tentata estorsione, danneggiamento, maltrattamenti in famiglia e minaccia.

L'arresto è scaturito dopo che i militari sono intervenuti a casa del giovane, dove i familiari avevano segnalato che il ragazzo era andato in escandescenze in seguito al loro rifiuto di concedergli il denaro necessario, verosimilmente, per acquistare droga.

Giunti sul posto, i carabinieri hanno sorpreso il giovane con un’ascia in mano, mentre tentava di sfondare la porta della camera in cui si era barricata la sorella.

Una volta immobilizzato e disarmato, il 18enne, nella cui camera è stata rinvenuta una piccola quantità di marijuana, è stato arrestato per maltrattamenti aggravati, danneggiamento, tentata estorsione e minaccia.

Al termine delle formalità di rito, l'arrestato è stato condotto nel carcere di Castrovillari.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.