Operazione “Brother”, piazza di spaccio smantellata in Calabria

Ha preso il via all’alba di oggi l'operazione denominata "Brother", con la quale i carabinieri della Compagnia di Rogliano (Cs), del 14° Battaglione Calabria e delle unità cinofile dello Squadrone eliportato “Cacciatori” di Calabria, hanno eseguito nei comuni di Cosenza, Rogliano, Grimaldi, Malito e San Mango d’Aquino, cinque misure cautelari, emesse dal gip del Tribunale di Cosenza, nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di “detenzione e cessione di sostanze stupefacenti aggravata e continuata” e “favoreggiamento personale”.

Nel corso dell'operazione sono state eseguite numerose perquisizioni a casa di presunti implicati nel traffico di stupefacenti.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.