Aggredisce l'ex moglie e il figlio con un'accetta, arrestato

Gli agenti del Commissariato di Gioia Tauro (Rc) sono intervenuti a Polistena in seguito ad una richiesta d’aiuto al 113 effettuata da una donna che, in grave stato di agitazione, ha segnalato di essere stata aggredita nei pressi della propria abitazione dall’ex marito, L.A., di 60 anni.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno identificato l’uomo, raccogliendo elementi che hanno permesso d'accertare che si sarebbe reso responsabile di una aggressione prima verbale e poi fisica, utilizzando un'accetta contro l’ex moglie ed il figlio.

Una volta ricostruita la dinamica dell'accaduto, gli investigatori si sono trovati di fronte ad una storia "connotata da vere e proprie condotte persecutorie, molestie, aggressioni e minacce di morte, protrattesi per anni, e poste in essere dall’uomo nei confronti della famiglia, e dell’ex moglie in particolare".

Alla luce di quanto emerso, peraltro confermato anche da altri familiari sentiti dai poliziotti, l'uomo è stato arrestato per il reato di atti persecutori ed associato presso la casa circondariale di Palmi. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.