La strada per la Final Eight di Champions a Lisbona

Foto: Pexels Foto: Pexels

Il calcio è senza dubbio lo sport più seguito e diffuso del pianeta. Non c'è da sorprendersi, dunque, quando alcuni cambi durante la stagione danno il via a delle innovazioni dal punto di vista del calendario. Dopo una pausa di tre mesi, in cui praticamente una buona parte dello sport mondiale si è dovuto fermare, e la ripresa dei principali campionati di calcio europei, Ligue 1 francese a parte, ecco dunque che per concludere entro fine agosto la Champions League 2019-20 la UEFA ha preferito indire un format tutto nuovo, ossia una Final Eight da giocare a Lisbona dal 12 al 23 agosto prossimo. Per una volta, dunque, nel mese più caldo dell'emisfero boreale, il protagonista non sarà il calciomercato ma il calcio giocato. Una gioia enorme per i tifosi di calcio che vedono nella Champions l'evento più divertente e prestigioso in assoluto, e che dunque saranno impegnati ad assistere a undici giorni di calcio a profusione e ad altissimi ritmi.

E così, mentre il campionato italiano vivrà fino al 2 agosto, con una Juventus che sembra lanciata a lasciarsi dietro il duello per lo Scudetto per imporsi nello sprint con la Lazio, in Europa le squadre ancora in lizza per la Champions si prepareranno per il grande evento in programma a Lisbona. Con ancora quattro posti da assegnare per questa fase finale, che prevede solamente incontri singoli, come se si trattasse di un Mondiale o di un Europeo, bisognerà attendere la prima settimana di agosto per conoscere tutte le partecipanti alla Final Eight. Dopo le qualificazioni di Paris Saint Germain, Atalanta, RB Lipsia e Atletico Madrid, una serie di altri scontri di livello vedrà estratti gli altri quattro nomi che finiranno nell'urna per gli accoppiamenti a partire dai quarti di finale. Tra le squadre che devono ancora sancire il loro passaggio alla fase finale troviamo il Manchester City, in questo momento la grande favorita secondo le quote delle scommesse sul calcio online. La squadra allenata da Pep Guardiola, vincente per 2-1 nell'andata degli ottavi al Santiago Bernabeu, dovrà però ospitare i Blancos all'Etihad Stadium per certificare la sua presenza in quel di Lisbona. Quest'anno sembra essere come non mai quello propizio affinché la squadra mancuniana, che nelle competizioni continentali vive ancora all'ombra del suo storico rivale United, possa finalmente imporsi nella grande competizione che è la Champions. Una volta sbarazzatosi del Real Madrid, una compagine sempre in grado di dare il meglio di sé in questo torneo e capace di vincere anche quando uno meno se l'aspetta, il City potrà provare così a dire la sua a Lisbona.

La Final Eight si prospetta un evento assolutamente interessante e ricco di adrenalina per una serie di motivi. In primis vi è ovviamente la presenza di grandissime squadre a darsi battaglia per conquistare questo trofeo così importante: quest'anno anche il PSG tenterà l'exploit, squadra che dopo aver trattenuto nuovamente Neymar è riuscita a qualificarsi ai quarti, in seguito all'eliminazione del Borussia Dortmund, una delle compagini più acclamate del momento. Oltre ai parigini, bisognerà stare anche attenti all'Atletico Madrid di Diego Simeone, una squadra capace di far fuori i campioni in carica del Liverpool con una vittoria per 3-2 nientemeno che nel grande tempio del calcio di Anfield. Finalista nel 2014 e nel 2016, la squadra allenata dall'argentino sarà una mina vagante in questo torneo corto. Non va sottovalutata l'Atalanta, la grande sorpresa di questa stagione, mentre il Bayern Monaco, una volta sbrigata la pratica Chelsea, si candiderà con grande forza e convinzione alla vittoria di una Champions che manca a Monaco dal 2013. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.