Truffa dello specchietto, ventenne denunciato a Vibo Valentia

Un ventenne originario di Siracusa è stato denunciato dai poliziotti della Questura di Vibo Valentia, con l'accusa di truffa.

Il giovane è stato sorpreso nei giorni scorsi in viale della Pace mentre metteva in pratica la cosiddetta "truffa dello specchietto".

In particolare, il presunto truffatore avrebbe accusato un automobilista di avergli rotto lo specchietto chiedendone il risarcinento.

Una volta scoperto il tentativo di truffa, il questore ha disposto nei confronti del ventenne il foglio di via con l'obbligo di non ritornare a Vibo Valentia per i prossimi tre anni 

Quella dello specchietto è una delle truffe più diffuse in Italia, che vede come vittime preferite persone anziane e donne.

Il copione inscenato dal truffatore di turno prevede di fingere che lo specchietto retrovisore sia stato rotto da un altro veicolo in marcia e per rendere la messinscena più credibile, di solito, viene lanciato un sassolino contro l’autovettura dei malcapitati per provocare un rumore che simuli l’impatto fra i mezzi.

Generalmente la vittima del raggiro preferisce pagare immediatamente una modesta somma di denaro per evitare di andare incontro a lungaggini assicurative e discussioni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.