Strategia area interna, Tassone: “Premiato il nostro lavoro, i finanziamenti arrivano grazie alla programmazione ed al lavoro”

“La Strategia Area Interna ‘Versante Ionico – Serre’ rappresenta una grande opportunità in termini di sviluppo e lavoro. Comporta una serie di interventi interconnessi per un valore complessivo di oltre 12 milioni di euro grazie ai quali si potrà agire nei settori socio-sanitario, della mobilità, dello sviluppo locale e dell’istruzione. Di questo eravamo consci quando abbiamo ripreso un progetto sostanzialmente abbandonato, sul quale abbiamo scommesso ed insistito, superando lo scetticismo di alcuni e confermando la ferma volontà di realizzare gli interessi dei cittadini”. Il già sindaco di Serra San Bruno, Luigi Tassone, mostra soddisfazione per l’approvazione dell’importante strumento di programmazione della crescita endogena e ringrazia i sindaci dei Comuni, i presidenti ed i direttori dei Gal coinvolti ed i rappresentanti del Parco delle Serre che hanno “creduto in questa grande iniziativa”. Tassone ricorda le attività portate avanti, in qualità di primo cittadino serrese, prima con gli interventi presso la sede della Presidenza del Consiglio dei ministri e poi, nell’ultimo anno, grazie al lavoro di Jlenia Tucci, quale coordinatrice del gruppo di lavoro che ha contribuito alla definizione della Strategia.
 
“Tutto il nostro gruppo – sostiene Tassone – è convinto che quella di intercettare e mettere a frutto i finanziamenti sia una delle migliori attività che possono essere condotte per Serra. Ciò si può fare quando la classe dirigente è competente, seria e credibile, quando si fa squadra e si lavora quotidianamente in sinergia. Noi viviamo il territorio e sappiamo quali sono le sue esigenze reali. Ci siamo posti degli obiettivi chiari e precisi che - con la caparbietà, lo spirito di sacrificio e la passione per la propria terra - siamo riusciti a raggiungere”.
 
Poi lo sguardo viene rivolto al futuro: “come consigliere regionale, mi impegnerò affinché nuove risorse siano messe a disposizione della nostra comunità al fine di rafforzare un percorso che può portare benessere”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.