Serra, dura replica di Figliucci a Tassone: «Sì, sono un sindaco inventato dai serresi»

«Qualcuno, ieri, nel corso della trasmissione “On the news”, ha cercato in maniera goffa di screditarmi, ritenendomi un sindaco inventato. Etimologicamente, il termine “inventato” sta a significare l’ideazione di qualcosa che prima non esisteva. Direi che è stata una scoperta ingegnosa. È proprio così: io e la mia squadra siamo la vera scoperta».

Il candidato sindaco della lista numero 1 “Per Serra Insieme” alle amministrative del 20 e 21 settembre, Biagio Figliucci, replica così al consigliere regionale Luigi Tassone e aggiunge: «Ascoltando a fondo l’intervista - e, come me, i cittadini serresi - abbiamo ancora una volta assistito, in totale spregio all’intelligenza di ognuno di noi, all’ennesima esaltazione di presunti risultati di cui nessun cittadino si è accorto ma, cosa ancor più grave, al tentativo di portare la campagna elettorale a un “incontro di pugilato”, nella speranza, forse, di evitare di spiegare alla gente una “conciliazione-alleanza elettorale” che rimarrà negli annali della politica serrese come un momento torbido. A questo modo di fare politica, appartenente ai peggiori momenti che hanno portato la nostra cittadina nel baratro, io e la mia squadra diciamo no. I serresi sono dotati di cultura, educazione, rispetto ma, soprattutto, di un’intelligenza sopraffina che, maledettamente, cozza con le estenuanti bugie che ci vengono propinate a ogni campagna elettorale. La lista “Per Serra Insieme” rappresenta per tutti i cittadini il futuro: futuro inteso come programmazione; futuro inteso come coesione; futuro inteso come professionalità, lealtà e rispetto».

Figliucci, in conclusione, invita gli elettori a «votare il vero futuro per Serra San Bruno. Votate la lista numero 1 “Per Serra Insieme”, con Biagio Figliucci sindaco».

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.