Vibo, domani il concerto del "Duo Dubois"

Domani (5 settembre), presso l’auditorium dello Spirito Santo di Vibo Valentia avrà luogo, con inizio alle 19, un concerto del "Duo Dubois" composto dal sassofonista Alberto Cavallaro e dal percussionista Federico Tramontana.

La manifestazione, organizzata congiuntamente dal conservatorio di Vibo Valentia e da Ama Calabria, s’inserisce nell’ambito delle iniziative che sostituiscono quelle previste la la rassegna "I Concerti del giovedì" che non hanno potuto avere luogo a causa dell’emergenza covid 19.

Il "Duo Dubois" nato dalla passione condivisa da due strumentisti per la musica contemporanea, è formato da Alberto Cavallaro (sassofono) e Federico Tramontana (percussioni). Nati entrambi nel 1995 seguono, fino al compimento degli studi al conservatorio di musica Torrefranca di Vibo Valentia, lo stesso percorso musicale per poi continuare, Alberto in Francia presso il conservatoire di Cercy Pointoise e Federico presso l’Hochschule der Künste di Berna in Svizzera.

L’interesse per lo sviluppo di nuove possibilità sonore ha portato il "Duo Dubois a collaborare ad un progetto di ricerca per la creazione di un nuovo repertorio per questa formazione.

Il lavoro del "Duo" si è basato sin dall’inizio del progetto nella stretta relazione tra compositore e performer, quindi un percorso che vedeva la realizzazione del brano passo dopo passo, dando vita così ad una composizione che identificava da una parte l’aspetto estetico e tecnico che i due performers potevano offrire e dall’altro, invece, l’aspetto compositivo dei compositori aderenti al progetto. Il frutto di questa collaborazione è un intero recital di opere di autori italiani contemporanei dedicate al Duo.

L'ensemble, si è esibito per diversi festival, in tutta Italia. Ha collaborato, inoltre, come esecutore interprete per il master in composizione del Conservatorio Verdi di Milano alla presenza del compositore spagnolo Jose Manuel Lopez Lopez.

Il "Duo" dal 2017 ad oggi ha eseguito più di 14 composizioni in prima mondiale e diverse prime italiane.

Molto interessante il programma che prevede l’esecuzione di brani di musica contemporanea alcuni dei quali scritti appositamente per il "Duo".

Gli appassionati avranno modo di ascoltare di Maurizio Azzan Tutte le estensioni dell’aura, di Maria Teresa Treccozzi Orazion Picciola, di Michael Maierhof Schwingende Systeme, C, di Andrea Nicoli Il bosco del Fatonero. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.