Muri infestati da ragnatele e carenze igieniche, chiuso un panificio

I carabinieri del Nas di Reggio Calabria, con la collaborazione del personale dell’Asp reggina, hanno sospeso l’attività di un panificio – gastronomia operante nel centro della città dello Stretto.

Il provvedimento è stato assunto in seguito ad un controllo durante il quale i militari hanno trovato sulle attrezzature resti di alimenti molto datati, un copertone in gomma sulla cella frigorifera e le pareti dei locali infestate da ragnatele.

Inoltre, nel prosieguo dell’ispezione, sono stati sequestrati e distrutti 30 chili di prodotti, quali pizze e brioche, privi di tracciabilità.

Dopo aver elevato sanzioni per un importo di 1.500 euro, i carabinieri hanno sospeso l’attività, in attesa del ripristino delle normali condizioni igienico-sanitarie.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.