Blocca un autobus e minaccia i poliziotti con un coltello, arrestato

I poliziotti dell’Ufficio di frontiera aerea dell'aeroporto “Minniti” di Reggio Calabria sono intervenuti, su richiesta di un autista dell’azienda dei trasporti urbana, nell’area antistante lo scalo, poiché una persona si era sdraiata per terra, impedendo la partenza dell’autobus.

L’uomo, un cittadino marocchino di 22 anni, in chiaro stato d'agitazione, è stato riportato alla calma dagli agenti che l’hanno convinto a spostarsi per consentire la partenza dell’autobus.

Mentre l’autista effettuava le manovre per uscire dal parcheggio, il giovane ha iniziato a rincorrere il mezzo, minacciando il conducente.

A quel punto, i poliziotti lo hanno bloccato, ma il giovane, per tutta risposta, alla richiesta di esibire i documenti, ha estratto un coltello dallo zaino.

È iniziata quindi un'opera di persuasione da parte degli agenti, che ha infine permesso di recuperare il coltello ed arrestare l'aggressore con l'accusa di resistenza e minacce a pubblico ufficiale e porto abusivo d'arma.

In seguito alla convalida dell’arresto, il 22enne è stato posto ai domiciliari.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.