Joseph Amodio, “il prete fratello dei senzatetto” in Massachusetts era calabrese

Joseph Amodio nacque a Tarsia, in provincia di Cosenza, il 12 ottobre del 1914, da Umile e Maria Domenica Serrao.
 
Il padre, nel 1923, decise di tentare il “sogno americano”.
 
Giunse ad “Ellis Island” a bordo della nave “Dante Alighieri” e stabilì la sua residenza a Philadelphia, in Pennsylvania.
 
Sei anni dopo, nel 1929, la famiglia lo poté raggiungere negli Stati Uniti.
 
Joseph, era già partito da Tarsia con la vocazione per il sacerdozio, si diplomò, nel 1934, alla “Roman Catholic High School”. Successivamente “Stigmatine Fathers & Brothers Seminary” di Waltham in Massachusetts.
 
Fu ordinato sacerdote, il 12 giugno 1944, nella chiesa di “Sacred Heart Church” di Newton Centre, contea di Middlesex, in Massachusetts, dall’arcivescovo di Boston Richard James Cushing.
 
Subito dopo divenne vice-parroco della “Sacred Heart Church” di Waltham, in Massachusetts, dove rimase fino al 1947.
 
Successivamente servì in varie parrocchie della Contea del Middlesex.
 
Nel 1960 divenne Pastore della “Sacred Heart Church” di Waltham dove rimase fino al 1967 (Liquidò il debito parrocchiale e ristrutturò l'esterno e l'interno della canonica. Durante il suo mandato, padre Amodio fondò la “The Holy Rosary Guild” una nuova società ecclesiastica per le donne sposate).
 
Favorì l’apertura di mense, scuole serali e dormitori per i più poveri ed i senzatetto.
 
Diede vita alla rivista cattolica “The Shining Light”.
 
Alla “Sacred Heart Church” continuò e terminò la sua missione da “direttore spirituale”.

Joseph Amodio morì il 28 settembre del 1981.

*Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.