Operazione “Oro verde”: piantagioni di cannabis da 9 milioni di euro, 8 arresti

I carabinieri del Nucleo investigativo dei Comandi provinciali di Catanzaro, Crotone e Reggio Calabria, con il supporto dei colleghi dello Squadrone eliportato Cacciatori, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare personale nei confronti di 8 persone, di nazionalità italiana e straniera, tra cui un immigrato richiedente asilo politico, indagati in concorso, per i reati di  coltivazione e commercio di sostanza stupefacente.

Il provvedimento, eseguito nell’ambito dell’operazione denominata “Oro verde”, giunge al termine di un’indagine durante la quale, grazie ad intercettazioni e riprese video, è stato documento il coinvolgimento degli indagati nella messa a dimora di due piantagioni composte da 9 mila arbusti di canapa indiana, in un’azienda ortoflorovivaistica di Sellia Marina (Cz).

Le coltivazioni, il cui valore si aggirerebbe intorno ai 9 milioni di euro, sarebbero state commissionate da persone residenti nella piana di Gioia Tauro.

Dopo aver arrestato, a maggio scorso, il titolare dell’azienda ortoflorovivaistica ed il corriere incaricato di trasportare parte dello stupefacente nel territorio Cutrese, i militari hanno  individuato gli altri indagati, ovvero: V.T. di 54 anni (custodia cautelare in carcere), V.R., 56 anni (custodia cautelare in carcere), R.S., 30 anni (custodia cautelare in carcere), A.R., 27 anni (custodia cautelare in carcere), G.D., 42 anni (arresti domiciliari), E.R.G., 48 anni (arresti domiciliari), A.A.T., 35 anni (arresti domiciliari) e J.O., 24 anni  (arresti domiciliari).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.