Maltrattamenti in famiglia, misura cautelare per un 38enne

I poliziotti della Squadra mobile di Cosenza hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento emessa dal gip del Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica, a carico di un cittadino albanese, L. A., di 38 anni.  

L’uomo è ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

Dalle indagini sono emerse le ripetute minacce e molestie che il 38enne avrebbe posto in essere nei confronti dell’ex compagna.

La donna sarebbe stata seguita durante gli spostamenti ed avrebbe ricevuto anche minacce di morte.

Dal racconto della vittima è emerso, inoltre, che in seguito alla separazione avvenuta l’estate scorsa, l’ex convivente avrebbe iniziato a molestarla telefonicamente ad ogni ora del giorno e della notte anche attraverso il cellulare della figlia  di otto anni. 

Pertanto, sulla scorta dei risultati dell’indagine, l’autorità giudiziaria ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare eseguita ieri pomeriggio.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.