Morto di Covid "l'incantastorie" Danilo Montenegro

E' morto Danilo Montenegro."L'incantastorie", così era definito, era originario di Rombiolo in provincia di Vibo Valentia. Da decenni si era trasferito a San Giovanni in Fiore dove portava avanti la sua attività di artista poliedrico. Poeta, musicista, pittore, ha rappresentato la Calabria in tutto il mondo, arrivando ad esibirsi anche in India, oltre a Canada, Australia, Germania e Stati Uniti. In Italia ha collaborato per anni con la Rai, portando in scena ben 57 trasmissioni di canto-poesia e musica calabrese. Aveva presenziato anche al Festival di Sanremo insieme a Nino D'angelo nel 2010. Era ricoverato da giorni all'ospedale Annunziata di Cosenza dopo aver contratto il virus del Covid-19 e proprio ieri le sue condizioni si erano aggravate. La Calabria piange un artista che ha saputo rappresentare la tradizione in tutte le sue forme senza mai essere banale e senza mai cedere alle lusinghe della modernità e dell'audience. Proprio per questo, Danilo, resterà speciale per chi l'ha apprezzato artisticamente, e unico per chi l'ha conosciuto, come me, personalmente.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.