Strade asfaltate a Serra e nel circondario, denunciati i responsabili dei lavori per stoccaggio illecito di rifiuti

Immagine di repertorio Immagine di repertorio

Durante un servizio di controllo effettuato a Serra San Bruno e Spadola, i carabinieri forestale hanno individuato diversi cumuli di rifiuti speciali, costituiti da fresato d'asfalto, giacenti sul suolo e stoccati in maniera del tutto incontrollata.

In particolare, i militari hanno accertato che il materiale proveniva dai lavori di scarificazione del vecchio manto stradale della Ss 182 e della Ss 110, effettuati per conto di Anas, nonché dal rifacimento di alcune vie del centro abitato di Serra San Bruno, eseguito per conto di Enel.

Constatato lo stoccaggio illecito di rifiuti pericolosi e non in assenza di titolo autorizzativo, i carabinieri forestale della Stazione di Serra San Bruno, con la collaborazione dei colleghi del Nipaaf di Vibo Valentia, dopo aver sequestrato le aree sulle quali erano stati stoccati i rifiuti, hanno denunciato i titolari delle ditte appaltatrici, i rispettivi direttori dei lavori ed i responsabili di cantiere.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.