Picchia e minaccia di morte la moglie, arrestato

I carabinieri della Sezione radiomobile della Compagnia di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare in carcere, emessa dalla prima sezione della Corte d’appello di Catanzaro, su richiesta della Procura della Repubblica di Cosenza, nei confronti di un 38enne di nazionalità romena, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

L’uomo, già sottoposto ai domiciliari per lo stesso reato, nei giorni scorsi, in evidente stato di ubriachezza, avrebbe aggredito per l’ennesima volta la convivente in presenza della figlia minore, minacciandola di morte con un coltello da cucina.

Intervenuti in seguito ad una segnalazione al 112, i militari, al loro arrivo a casa della coppia, hanno riscontrato evidenti segni della lite appena terminata.

La donna in stato di shock, con segni di tumefazione al volto, ha riferito ai carabinieri i dettagli dell’aggressione subita.

Il 38enne, una volta capito che sarebbe finito in galera, ha tentato il suicidio ingerendo degli antidolorifici. I militari, però, sono riusciti a bloccarlo ed affidarlo alle cure dei sanitari del 118, nel frattempo giunti sul posto.

L’uomo, infine, è stato arrestato e tradotto nella casa circondariale di Cosenza.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.