La "Mano de Dios" in prima serata e i pescatori italiani ostaggi del silenzio

Da quasi una settimana, Tv e giornali non perdono occasione per regalarci qualche ricordo apologetico di Maradona. Dopo averne parlato tanto, anche troppo, stasera una rete nazionale manderà in onda, addirittura in prima serata, la partita dei mondiali di Messico '86, tra Argentina e Inghilterra. Quella, per intenderci, del famoso goal segnato con la mano, altrimenti detto la "Mano de Dios".

A tutto questo can-can, fa da contraltare il vergognoso silenzio sui 18 pescatori italiani prigionieri in Libia da tre mesi. Del resto, perché parlarne, a chi vuoi che interessi. In fondo, sono solo 18 lavoratori che da 90 giorni non vedono le loro famiglie.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.