Prima danno l’incentivo, poi si lamentano se vai a fare shopping

Scorrendo i social si leggono decine di post d'indignazione per gli assembramenti dovuti allo shopping natalizio.

L’indignazione, però, dovrebbe essere indirizzata a chi governa.

I cittadini, irresponsabili o meno, non hanno  violato alcuna norma. Piuttosto, com’era accaduto in estate con i “Bonus vacanza”, sono stati incentivati ad uscire di casa.

Giova, infatti, ricordare che per il periodo natalizio il governo ha introdotto il “Cashback” con il quale si ha diritto al rimborso di una parte delle spese sostenute tra l'8 ed il 31 dicembre. Piccolo dettaglio, per ottenere il rimborso bisogna andare fisicamente in negozio.

Quindi, piuttosto che indignarsi con i cittadini, dovremmo fustigare chi prende decisioni senza aver prima attivato il cervello.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.