'Botti' di Capodanno detenuti illegalmente, nuovo sequestro nel Vibonese

Nell’ambito di una serie di attività disposte dal Prefetto di Vibo Valentia Francesco Zito, mirate alla vigilanza sulla produzione, commercio e detenzione di artifizi pirotecnici e al contempo scongiurare incidenti in occasione dell’imminente Capodanno, i carabinieri della Stazione di Nicotera hanno denunciato per detenzione illegale di materiale esplodente un commerciante, D.C., 66 anni, di Nicotera.

 In particolare, i militari, durante una perquisizione hanno accertato che l’uomo deteneva illegalmente 68 chili di fuochi pirotecnici, 436 grammi di miscele esplosiva e sei bengala artigianali.

Il materiale, dopo essere stato catalogato dai carabinieri artificieri antisabotaggio del Comando provinciale di Catanzaro, è stato sequestrato e affidato in custodia giudiziale ad una società specializzata.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.