In questura con un passaporto falso, arrestato

Lo strumento utilizzato per individuare i documenti falsi Lo strumento utilizzato per individuare i documenti falsi

Cosenza - I poliziotti dell’ufficio immigrazione della Questura di Cosenza hanno arrestato in flagranza, per il reato di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, un extracomunitario di 25 anni.

In particolare, il giovane si era presentato in questura per la conversione del permesso di soggiorno esibendo un passaporto risultato contraffatto.

Durante l’attività d’analisi del documento, gli agenti hanno scoperto che erano state inserite diverse pagine false, tra le quali quella con i dati anagrafici, su un passaporto valido, emesso in Guinea, ma destinato ad un’altra persona.

Per tali ragioni, il 25enne è stato arrestato, in attesa dell’udienza che sarà celebrata con il rito direttissimo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.