Reddito di cittadinanza a condannato per mafia ed a parenti di ‘ndranghetisti, 14 denunce a Crotone

Crotone - Avrebbero percepito indebitamente il reddito di cittadinanza.

Per questo motivo, 14 persone sono state denunciate dalla Guardia di finanza di Crotone.

Tra i beneficiari del sussidio, figurerebbe anche un condannato in via definitiva nell’ambito delle indagini dell’operazione “Kyterion” nei confronti della cosca Grande Aracri.

Come se non bastasse, gli altri 13 denunciati sarebbero legati da  rapporti di parentela ad esponenti della ‘ndranghetra, già condannati per reati di mafia ed estorsione, traffico di stupefacenti e detenzione di armi a seguito delle operazioni “Eracles/Perseus”, “Filottete”, “Old Family” e “Kyterion” che hanno interessato le cosche di Crotone, Cutro e Petilia Policastro.

Complessivamente, l’importo indebitamente percepito, supera i 100 mila euro.

I destinatari del provvedimento sono stati segnalati all’Inps per il recupero delle somme illecitamente percepite.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.